Avis, donare è vita

Simone Scalaberni

 

Uno dei loghi Avis
Uno dei loghi Avis

Valdarno superiore – Il resoconto della Responsabile del Servizio Trasfusionale dell’Ospedale della Gruccia, Dottoressa Cristina Paci, è significativo: “Nell’anno 2012 sono state compiute circa 7050 donazioni. In media i donatori donano 2-3 volte l’anno, pertanto nel 2012 sono confluiti al nostro Centro qualcosa come 3500 donatori circa.
I consumi sono stati di circa 4000 unità così ripartite: 3780 S.I., 90 Piastrine, 130 Plasma. Si stima che il fabbisogno per il 2013 sia analogo, o comunque di poco superiore; l’eccedenza delle 2000 unità circa è stata destinata alla compensazione regionale. Il sangue raccolto viene principalmente utilizzato per il fabbisogno del nostro stesso ospedale e una piccola parte inviato agli altri ospedali della Toscana, mentre il plasma prevalentemente viene destinato all’industria per la produzione di farmaci salva-vita. Questi medicinali vengono utilizzati per il trattamento di malattie rare come l’Emofilia di tipo A e di tipo B, malattie emorragiche, immunodeficienze primarie, ecc. Dal plasma, in particolare, vengono prodotti fattori della coagulazione per tutti i malati che hanno carenze e per gli emofilici, albumina impiegata per le persone con gravi carenze di proteine e siero usato per la ricerca di anticorpi specifici”.

AVIS Comunale di San Giovanni V.no. Il presidente Luigi Oddo: “Parliamo subito dell’attività di donazione che è la cosa più importante della nostra Associazione: abbiamo quest’anno avuto un sensibile aumento delle donazioni, 1835, con l’ausilio di 960 donatori ma aspiriamo ad un nuovo aumento nell’anno in corso e già si vedono i presupposti”.

AVIS Comunale di Montevarchi. Il presidente Raffaele Calafiore:Ad oggi l’Avis di Montevarchi conta circa 1510 donatori effettivi e circa 500 soci Benemeriti. Nel 2012 le donazioni effettuate dai donatori di Montevarchi sono state 2458 in netto aumento rispetto al 2011, 86 donazioni in più”.

AVIS Comunale di Terranuova Bracciolini. Il presidente Enzo Canacci: “Nel 2012 la nostra Sezione Comunale ha raggiunto un record nel numero delle donazioni. Infatti il trend positivo, sia del numero degli iscritti che delle donazioni, ci ha permesso di effettuare ben 1044 le donazioni effettuate dai donatori terranuovesi, 560 sono i donatori attivi, oltre 600 iscritti e ben 71 i nuovi donatori”.i_Avis_Logo

AVIS comunale di Bucine. Il presidente Daniele Salvietti: “Nel 2012 abbiamo superato le 800 donazioni, inoltre in questi 28 anni la nostra Associazione ha contribuito con più di 11000 donazioni dalla fondazione: un traguardo importante oramai abbondantemente superato.Il numero dei donatori è passato a 536, dei quali 458 attivi nel 2012; altro dato incoraggiante, i nuovi donatori sono stati 62”.

L’AVIS Zonale del Valdarno invita tutti coloro che pesano almeno 50 kg, con un’età compresa tra i 18 ed i 60 anni ed hanno un buono stato di salute, a contattare l’AVIS Comunale più vicina per poter svolgere una visita medica gratuita che dichiarerà la loro l’idoneità alla donazione:

         AVIS San Giovanni V.no Tel. 055/945063 www.avis-gdsvaldarno.it

         AVIS Montevarchi             Tel. 055/982200 www.avismontevarchi.ar.it

         AVIS Terranuova Br.ni    Tel. 334/2386339 www.avisterranuova.it

        –     AVIS Bucine                    Tel. 338/6485253 www.avisbucine.it

Share Button

/ 47 Articles

Simone Scalaberni