BELLEZZA OLISTICA: UNA CONQUISTA PERSONALE

Giulia Zeroni

zeronibellezza

La caratteristica del significato della parola “olismo” è molto appropriata per avere la possibilità di gestire il nostro benessere, perché esorta ad analizzare l’essere umano nella sua completezza: la persona deve essere valutata sempre come un’ unità totale organizzata non esprimibile semplicemente con l’insieme delle parti che la  costituiscono. Il soggetto è un tutt’uno armonioso in ogni sua parte.

La salute globale ruota quindi sul  fatto che l’uomo è una realtà complessa formata da vari aspetti: fisico (chimico, biologico), energetico, mentale, spirituale, eterico (aura) e,  naturalmente, ambientale.

La maniera in cui agiamo, cosa pensiamo, come comunichiamo, cosa mangiamo, dove viviamo, sono aspetti decisivi e fondamentali per il sistema immunitario dell’organismo, perché da tutto ciò si determinano le nostre difese, il nostro benessere e il nostro splendore. E ognuno ha il diritto e il dovere di aspirare a recuperare il ruolo di individuo come un essere unico ed irripetibile.

Visto che si parla tanto di “global brand” allora perché non provvedere a costruire un brand personale, per valorizzare la propria identità? E’ il modo migliore per scoprire chi siamo veramente.

Diventeremo così dei protagonisti soddisfatti del proprio aspetto. In più con una dose di creatività e  un po’ di buon gusto, riusciremo ad acquisire quel “glamour” che dona sicurezza, autostima, benessere, insomma un certo fascino misterioso.

La bellezza è legata alla propria salute psicofisica. Aver cura del proprio corpo e della propria anima è un atto divino, un’opera alchemica, un magico incontro con la nostra intimità. Piacere a sé stessi è senz’altro il risultato principale per  poi, di conseguenza, piacere agli altri.

Kahlil Gibran affermava: “ L’aspetto delle cose varia secondo le emozioni, e così noi vediamo magia e bellezza in loro ma, in realtà, magia e bellezza sono in noi”.

Una bellezza “ólos” (intera), passa attraverso molteplici soluzioni terapeutiche, ad esempio iniziando da una sana alimentazione, proseguendo nel mondo delle varie tecniche di rilassamento,  facendo esercitazione corporea (ginnastica, danza, ballo, sport) e giungendo a vari trattamenti estetici che utilizzano una cosmesi a base di ingredienti naturali, indicati distintamente per la pelle dell’uomo e per la pelle della donna, appropriati per ogni caratteristica di derma, ma anche per ogni immagine di personalità come insegna la filosofia ayurvedica.

L’estetica olistica ha il potere di cambiare lo sguardo e il carisma di una persona, che nessun intervento chirurgico può o potrà mai trasformare. Voler raggiungere la perfezione seguendo degli stereotipi standardizzati, imposti dalla società del consumo, significa sminuire la propria natura originaria per un benessere finto!

Considero la bellezza  un insieme di qualità palesi e impercettibili che si possono apprendere, perfezionare, valorizzare ed essa va sempre e comunque difesa in ogni caso  al di là di essere più o meno belli esteticamente.

Imparare a vivere vuol dire non perdere nemmeno un istante per dedicarsi a scoprire la propria bellezza e la bellezza della vita. L’impegno e la costanza quotidiana sono senza dubbio il maggior segreto per una “personal beauty”. Credetemi è più semplice di quanto si pensi, basta iniziare.

***

“Ogni cosa ha la bellezza, ma non tutti la vedono” (Confucio)

Giulia Zeroni

 

Share Button

/ 12 Articles

Giulia Zeroni