Eredi Mannucci. Una storia lunga 90 anni

Chiara Poggi

Tagged: , , , , , , , , , , , , ,

71389

Un racconto di finiture di interni e passione in Valdarno. Un progetto che al giorno d’oggi è più unico che raro, che trae linfa dal proprio passato per puntare dritto alla continuità, al futuro. Nel cuore della terra di Toscana Eredi Mannucci comunica il valore indelebile dell’amore per la casa e lo fa fin da quando, quasi un secolo fa, Italo Mannucci e Isolina Perferi iniziarono il cammino con una piccola mesticheria-ferramenta. Ma Italo non era solo commerciante, era anche un abile “macchiatore“, artista nella riproduzione di finti marmi e legni.

Nel dopoguerra anche il figlio Bruno inizia a lavorare nella bottega, imparando il mestiere di corniciaio, trovando la sua ispirazione qua e là, nelle vie della Firenze artigiana. Non era più solo una bottega, ma un ritrovo di pittori e scultori della vallata, che qui alla sera si scambiavano le loro esperienze.

Passano gli anni e intanto Bruno inizia ad esplorare nuovi orizzonti, quelli delle carte da parati e delle moquette, icone di punta delle finiture abitative degli anni ’70. Nasce la necessità di creare una struttura interna per soddisfare le richieste di posa in opera specializzata. E così, negli anni ’90, la “Eredi Mannucci Bruno” costituita dai figli Lorella e Riccardo, inizia un nuovo percorso alla ricerca dell’eccellenza, sia come marchi che come filosofia aziendale.

eredi-mannucci-valdarno-parquet

Riccardo, nel vostro punto vendita cosa possiamo trovare?

“Si tratta di un vero negozio per rifiniture d’interni, che spazia su tutto quanto possa “vestire” una casa. Carte da parati, tessuti, tendaggi, moquette, pavimenti e rivestimenti in resina, parquet, linoleum, stucchi decorativi, vernici e trattamenti. Tutto il meglio, che come sappiamo non è mai abbastanza!”

E come è continuata la vostra evoluzione?

“Operando in un’atmosfera di continuo miglioramento per soddisfare le richieste di una clientela sempre più esigente, ecco che entrano in azienda nuovi marchi leader nel settore di tessuti d’arredamento e carte da parati, come Dedar, Designers Guild, Colefax & Flower, Sanderson, Janneli & Volpi, Élitis, Christian Fischbacher”.

Siamo rimasti colpiti dagli intarsi realizzati su alcuni tappeti. Li create voi?

“Sì, questa tecnica si chiama carving carpet, è appunto l’arte di scolpire tappeti in moquette che, sommata alle nostre esperienze applicative, ci ha permesso la realizzazione di tappeti meravigliosi, oggi spediti in tutto il mondo per grandi firme dell’alta moda italiana. Forma, colore e misure sono una scelta del cliente, con la possibilità di una personalizzazione veramente estrema”.

comune-montevarchi-mannucci

carving-carpet-valdarno-toscana

Riccardo, qual è la vostra filosofia? 

“La nostra è una storia di sacrifici ma anche di idee chiare. La casa è un elemento fondamentale della vita di ognuno di noi. Anche nei momenti di crisi si cerca di risparmiare per acquistare qualcosa per la propria abitazione, o cambiarne qualche elemento. La nostra filosofia è quella di darci da fare per realizzare i sogni delle persone che hanno sempre desiderato una casa speciale. Nello stesso tempo le nostre idee diventano uno strumento per realizzare le idee dei nostri clienti”.

Cosa vi differenzia dalla concorrenza?

“La differenza è sostanziale ed è nella testa, nella visione “dell’insieme”. Dare materia ai nostri prodotti, plasmarli per un risultato, è uno dei nostri primari obiettivi. Poi c’è tutto l’entusiasmo che io e mia sorella Lorella abbiamo profuso nell’affrontare sempre nuove sfide. Questo ha permesso all’azienda una naturale evoluzione, che ha portato il livello delle realizzazioni ad un’eccellenza che oggi la contraddistingue. L’esperienza di 3 generazioni ci consente tutto questo, spaziando a 360° in un mondo in continuo cambiamento, con un’unica immutata garanzia, la realizzazione di un’opera ben fatta”.

Quanto è importante per voi la cura del dettaglio?

“La cura del dettaglio è fondamentale. Ci occupiamo essenzialmente di quello. Abbiamo imparato negli anni l’arte della pazienza e dell’osservazione”.

Progetti per il futuro?

“Offrire tanti servizi e garantire sempre un livello altissimo di qualità è ciò per cui ci impegniamo da sempre. Continuare a scrivere la storia della nostra azienda con immutato orgoglio, è il nostro obiettivo per il futuro”.

“La materia e i pensieri dell’artigiano si trasformano insieme, cambiando gradualmente, fino al momento in cui la mente è quieta e la materia ha preso la sua forma”. 

Robert M. Pirsig

Share Button

/ 80 Articles

Chiara Poggi