La Statua della Libertà ha origini fiorentine?

admin

Tagged: , , , , , , , ,

Pio_Fedi_Liberta_della_poesia

Entriamo in Santa Croce, giriamo a sinistra dove troviamo la tomba del drammaturgo Giovanni Battista Niccolini. Ma… cosa ci fa lì la Statua della Libertà, simbolo di New York City???


 

A prima vista pensiamo che Pio Fedi, autore dell’opera chiamata Libertà della Poesia,  si sia ispirato alla ben più celebre statua realizzata da Bartholdi. E invece no. È esattamente l’opposto.

Innanzitutto la Statua della Libertà americana è stata realizzata dopo. La Statua della Libertà fiorentina è stata inaugurata nel 1883, quella newyorkese nel 1886. Quando Pio Fedi inizia il bozzetto nel 1870, Bartholdi è in Italia a combattere a fianco di Garibaldi.

Ebbe quindi molte occasioni di poter entrare in contatto con i bozzetti di Pio Fedi proprio in quegli anni.

lib-c

Niente di certo i, ma solo affascinanti ipotesi. Non ci rimane quindi che guardare la realtà, cioè le due statue, e quindi le loro somiglianze: tutte e due spezzano una catena, quella di Fedi tiene in mano una catena spezzata, mentre quella di Bertholdi la spezza con un piede, la mano sinistra della statua in Santa Croce stringe l’alloro, simbolo della poesia (omaggio a Niccolini) mentre la mano sinistra di Miss Liberty stringe la Dichiarazione d’Indipendenza degli Stati Uniti d’America  (con la mano destra la famosa fiaccola), la testa della Libertà di Fedi è circondata da otto raggi, uno in più rispetto a quella di Bartholdi (sette punte, simbolo della libertà che si irradia verso i sette mari, non a caso la Statua della Libertà è posta all’ingresso del porto di New York).

Share Button

/ 174 Articles

admin