Anatra in porchetta – La ricetta

Simona Grossi

Tagged: , , , , , , , , , , , , ,

Petto di anatra laccato-620x200

La porchetta ad Arezzo è un’istituzione. Non c’è festa, sagra ed evento in cui non sia presente. Ha origini antichissime e sembra risalga al periodo degli Etruschi. Da sempre abbinata ai riti religiosi, è diventata nei secoli un cibo di strada, da mangiarsi all’aria aperta insieme a un buon bicchiere di vino.

Per quanto amata e gradita, prepararla in casa non è così semplice. Necessario infatti avere un barbecue… e tanti amici e parenti. Così la geniale gastronomia toscana, pur mantenendo intatto lo spirito festivo e le tradizioni, è stata in grado di offrire un’ottima soluzione grazie alla carne dell’anatra, che sapida e grassa si avvicina per gusto, in un certo senso, a quella del suino, trovando in questo modo un valido sostituto all’insostituibile porchetta .

Tante sono le versioni e le varianti dell’anatra in porchetta: spesso in Toscana, lo stesso piatto è realizzato in modi diversi persino da una famiglia all’altra, ma questa ricetta farcita vi permetterà di offrire ai vostri commensali una pietanza ineguagliabile..

INGREDIENTI

  • 1 anatra
  • 100 gr. di prosciutto
  • 2 fette di pancetta
  • 2 salsicce fresche
  • 5 spicchi d’aglio
  • 2/3 foglie di salvia
  • 2 foglie di alloro
  • rosmarino q.b.
  • 1 bicchiere di vino preferibilmente rosso
  • olio extravergine di oliva
  • Pepe e sale q.b.

PREPARAZIONE

Il giorno prima, in una ciotola, unite a due cucchiai di olio, gli spicchi d’aglio leggermente schiacciati, salvia, rosmarino, sale e pepe lasciando marinare il tutto per una notte intera.Il giorno dopo fiammeggiate l’anatra, pulitela dalle interiore e tagliate testa e zampe.
Preparate la farcitura con il prosciutto tagliato a dadini, le salsicce e la marinatura a cui aggiungerete il rosmarino. Inserite il composto, salate, pepate ed ungete l’anatra con altri due cucchiai di olio. Vestititela con le fette di pancetta. Preriscaldate il forno a 150° e cuocetela per circa un’ora e mezzo, girandola e bagnandola con il vino ogni 20 minuti ca. Quando avrà preso un bel colore dorato servite l’anatra tagliata in pezzi ed irroratela con il suo sugo.

Per esaltare ancora di più questo piatto i contorni sono, insalata verde mista con sedano e pomodoro, profumata con qualche foglia di menta e nepitella e tante, ma tante patate arrosto.

Share Button

/ 80 Articles

Simona Grossi