InContrada: le Contrade di Siena come non sono mai state svelate

Vittoria Ricci

Tagged: , , , , , , , , , , , , , ,

piazza del campo 2

Dal 6 Dicembre al 25 Gennaio a Siena si svolgerà InContrada, un progetto di natura culturale che in 17 appuntamenti fornirà un percorso guidato all’interno del più fervido spirito contradaiolo senese.

Ad ognuna delle 17 Contrade di Siena sarà dedicato uno degli appuntamenti in programma; i rioni schiuderanno i propri portoni e sveleranno qualche loro segreto ai visitatori che avranno voglia di assaporare la tradizione e la storia che nei secoli hanno mantenuto vivo lo spirito di appartenenza e il patriottismo per cui i senesi sono conosciuti. Non solo racconti ma anche un assaggio dell’arte che le mura senesi racchiudono: una visita alla ricerca dei patrimoni artistici e delle tradizioni meno note accanto alle più classiche visite ai musei contradaioli in cui poter ammirare l’arte impegnata di Guttuso, la vivacità dei colori e le forme paffute di Botero, le tele sperimentali di Bueno e molti altri artisti.

Interno Drappelloni 1©Contrada della Tartuca

Chi ama il folclore della città di Siena godrà di un’occasione unica di visita, un appuntamento prezioso per conoscere lo spirito della città, per ascoltare curiosità sulle vie su cui passeggia, aneddoti e spiegazioni sulle opere d’arte presenti nei vicoli. È la prima volta che tutte le contrade sono coinvolte sistematicamente all’interno di un evento che dimentica rivalità e cancella idealmente i confini che dividono dal ‘700 la città in 17 territori.

InContrada ha lo scopo di trasformare l’itinerario tra le vie della città in un più profondo viaggio nella storia, non quella che si trova sui libri ma quella della gente che l’ha vissuta, che ha ascoltato tanti racconti e che instancabilmente li tramanda alle generazioni successive. Nelle vie di Siena, tra i colori delle bandiere delle contrade sarà inoltre possibile notare scorci panoramici che difficilmente avremmo raggiunto, ascoltare gli oratori, assaggiare i prodotti della tradizione, scorgere le attività artigianali che ancora producono il Made in Tuscany più autentico.

UpkPfA5XLjgJxx96sonnoxiLEIIbt04i7nVyMtZ2um8=--

Le visite, della durata di circa 3 ore, partiranno dal Cortile del Podestà proseguendo attraverso i Magazzini del Sale fino alla Sala delle Monture, per la prima volta accessibile al pubblico. Dalla Piazza del Mercato poi, volta in volta, i percorsi varieranno all’interno dei territori delle 17 contrade. Chi, come me, conosce solo da spettatore il palio, la ritualità dell’evento, gli schieramenti, il patriottismo delle contrade, non può capire l’importanza di ogni più piccola usanza, la tradizione che si cela in ogni piccolo gesto; con InContrada avremo l’occasione di alzare il velo sul folclore senese ed essere anche noi un po’ contradaioli sbandierando i drappelloni, solo per qualche ora.

Il primo appuntamento inaugurale è sabato 6 dicembre alle ore 15:00. Le visite proseguiranno per tutti i weekend fino al 25 gennaio.

Per prenotare:  0577/286300 – incontrada@operalaboratori.com.

MORE INFO

Share Button

/ 21 Articles

Vittoria Ricci