Il budino di riso, un dolce buongiorno

Simona Grossi

Tagged: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Budino di riso

Un piccolo dolce da mangiare in un paio di morsi, che vi farà iniziare la giornata con un sorriso ed un baffo di zucchero a velo agli angoli della bocca.

Annoverato tra i must della piccola pasticceria del cuore della Toscana, e in special modo di Firenze (anche se le altre città ne rivendicano la paternità), fece la sua comparsa sulla tavola della tradizione popolare in un’epoca in cui le donne con un pugno di riso e poco altro accontentavano grandi e piccini, sia per la merenda che come fine pasto.

Il suo nome è atipico, infatti nulla ha a che vedere con altre tipologie di dolci al cucchiaio come il crème caramel, e la sua morbida consistenza all’interno è dovuta al riso ben cotto nel latte. Profumato delicatamente alla vaniglia, con un interno tenero e cremoso raccolto in un cestino di pasta frolla – o per i gourmet di pasta sablè (un pasta frolla più fine, così chiamata per l’operazione di “sabbiatura” cui viene sottoposta) –  fa innamorare tutti con la sua semplice bontà. Prepararlo diventa un gioco divertente, dovendo usare gli stampini per ottenere porzioni singole.

Ingredienti

  • 80 gr. di riso
  • 25 gr di zucchero semolato
  • ½ lt di latte
  • ½ bicchierino di liquore per dolci (facoltativo)
  • stecca di vaniglia (facoltativo)
  • 1 tuorlo grande
  • scorza di limone grattugiata
  • zucchero a velo
  • Per la pasta frolla: 125 gr. di farina 00,  50 gr. di zucchero a velo,  80 gr. di burro,  1 uovo

Preparazione

Fate la pasta frolla lavorando bene gli ingredienti con le mani. Una volta ottenuto un impasto omogeneo avvolgetelo in carta trasparente e mettetelo a riposare in frigo almeno per un’ora. In una casseruola portate ad ebollizione il latte, aggiungete il riso, la vaniglia e dopo qualche minuto lo zucchero e la scorza di limone.

Cuocete a fuoco basso mescolandolo di tanto in tanto per 40 minuti circa, finché il riso risulti morbido, privo di liquido e triplicato di volume. Dopo aver tolto la stecca di vaniglia lasciate raffreddare a temperatura ambiente per alcune ore, quindi aggiungete i tuorli d’uovo ed eventualmente il liquore. Stendete la pasta frolla, tagliatela in 6 dischi rotondi e foderate gli stampini.

Riempite i cestini con la crema di riso e poneteli in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 30 minuti. Per evitare che i budini si cuociano troppo sopra copriteli con un foglio di alluminio. Lasciateli intiepidire e spolverizzateli con lo zucchero a velo.

Un suggerimento: alzatevi presto la mattina se volete assaggiare nei bar e nelle pasticcerie questa delizia, è così buona che finisce subito.

Credits photo:  http://goo.gl/M32bzl

Share Button

/ 80 Articles

Simona Grossi