Castiglion Fiorentino: l’antico Borgo Etrusco

admin

Tagged: , , , , , , , , , , , , ,

Castiglion Fiorentino

Castiglion Fiorentino è una città medievale circondata da una campagna incantevole, posta su un colle a 342 m s.l.m., nella Toscana orientale. Un luogo d’immenso fascino incastonato tra Cortona ed Arezzo, nel cuore della Val di Chiana.

Posta in posizione strategica tra la valle del fiume Clanis e la Val di Chio, si sviluppò in epoca etrusca, ma era già abitata in epoca preistorica. Dell’appellativo “Castiglione” se ne trovano tracce scritte già nel X secolo. Nel periodo medievale prima e rinascimentale poi, fu dominata a fasi alterne da Arezzo, Perugia e Firenze. Dal 1384 passò definitivamente sotto l’egemonia fiorentina acquisendo l’attuale nome.

Castiglion Fiorentino e Montecchio da La Fratta
Castiglion Fiorentino e Montecchio da La Fratta by Gianni Brunacci photographer

Grande importanza per la città, nella metà del Settecento, ebbero i Granduchi di Lorena, realizzatori della bonifica dell’intera Val di Chiana. Arrivare a Castiglion Fiorentino è sempre una piacevole sorpresa: architetture caratteristiche fanno da cornice a quello che può essere considerato uno scrigno naturale di tesori. Il suo centro storico è racchiuso da splendide mura duecentesche, ancora praticamente intatte, sulle quali si aprono le porte di accesso all’abitato.

All’interno del borgo si trovano ben dodici chiese, il Palazzo Pretorio, il Palazzo Comunale, il Teatro Comunale e tre interessanti musei: il Museo Archeologico, La Pinacoteca Comunale, Il Museo della Collegiata. Da non dimenticare, nelle immediate vicinanze, la Chiesa della Consolazione, un vero e proprio gioiello architettonico.

Il vessillo del luogo è rappresentato dalla Torre del Cassero, che spicca nel suo punto più alto. Questa costruzione fu edificata durante la dominazione perugina, nel XIV secolo, sulla base di una precedente struttura etrusca.

100960-800x533-500x333
La Torre del Cassero

Chi giunge qua non può esimersi da concedersi una passeggiata al suo interno. Verrete rapiti dalla suggestione delle strade lastricate in pietra antica, e dalla curiosità suscitata dai numerosi negozi, ma non solo. Giunti nella piazza antistante Palazzo Comunale, potrete ammirare le arcate cinquecentesche delle logge del Vasari, dove sullo sfondo, attraverso un affaccio architettonico, potrete contemplare la sottostante valle di Chio, che costituisce un “anfiteatro naturale alle pendici dell’Appennino”.

Ma sarà la visita al Cassero, specialmente se al tramonto, che vi farà innamorare definitivamente di questo gioiello. Qui avrete la reale percezione della natura che circonda la città, godendo di una vista a perdita d’occhio sulla Val di Chiana.

Il panorama offre immense distese di campi coltivati, punteggiate dai borghi medievali adagiati sulle colline circostanti. Vedrete mutare i colori del giorno dal tenue rosa dell’alba al rosso del tramonto e il mutare delle stagioni dal verde della primavera al giallo dei girasoli e del grano in estate, dal rosso dell’autunno al bianco dell’inverno.

Castiglion Fiorentino è un luogo ideale per chi ama le vacanze all’insegna del relax. Qui si coltiva la ricerca di sensazioni, di sapori e di profumi che rinfrancano lo spirito del viaggiatore e ne ritemprano le energie.

L’accoglienza, l’amore per la natura e per i sapori veri, contribuiranno a farvi vivere la sensazione di un tuffo indietro nel tempo.

Nel 2007 Castiglion Fiorentino è stata insignita della Bandiera Arancione, a ciò hanno contribuito la ricchezza di opere e di luoghi d’arte, il patrimonio storico, ambientale e naturalistico, ma anche la bellezza del paesaggio agrario, che offre sapori unici e decisi, come l’olio e la carne dei celebri allevamenti di Chianina. La cucina locale è rimasta legata a tradizioni rintracciabili tutt’oggi nella lavorazione di molti prodotti tipici e nella maniera in cui gli stessi sono proposti dalle trattorie e dai ristoranti locali.

Infine, da non perdere l’opportunità di esplorare l’intera area collinare, alla ricerca di castelli dalle antiche origini. Castello di Montecchio Vesponi, Castello di Mammi e Castello della Montanina sono solo alcune delle fortezze costruite fra l’anno 1000 e il 1200, che potrete scoprire durante il vostro soggiorno.

Ricchi inoltre gli eventi, come il Maggio Castiglionese e il Palio dei Rioni, manifestazione storica che si tiene la terza domenica di giugno e consiste in una corsa di cavalli nella pista in tufo, allestita per l’occasione in Piazza Garibaldi.

Credits Photo Castiglion Fiorentino e Montecchio da La Fratta: Gianni Brunacci

 

 

Share Button

/ 174 Articles

admin