Contemporary Visions: al via il Festival dei nuovi talenti dell’arte contemporanea

Katia Neri

Tagged: , , , , , , , , , , ,

contemporary

Dal 10 gennaio fino al 30 novembre 2014 si svolgerà a Firenze la seconda edizione di Contemporary Visions, il Festival di arti visive, che ha l’obiettivo di scoprire nuovi artisti del panorama internazionale e riflettere sul contemporaneo.

 In ogni attività creativa, colui che crea si fonde con la propria materia, che rappresenta il mondo che lo circonda. Sia che il contadino coltivi il grano o il pittore dipinga un quadro, in ogni tipo di lavoro creativo, l’artefice e il suo oggetto diventano un’unica cosa: l’uomo si unisce col mondo nel processo di creazione” (Erich Fromm). Ho scelto il pensiero del sociologo tedesco, perché rispecchia le esperienze artistiche, proposte da questa particolare rassegna. Ideata e organizzata dall’associazione Day One, nella prima parte dell’anno Contemporary Visions darà voce allo scambio di idee, presso coworking Multiverso, importante open space della comunicazione. I vari linguaggi, internet e i vari media, diventano validi strumenti nelle mani dei creatori, per ampliare il raggio d’azione dell’arte verso circuiti esteri. Obiettivo: rafforzare l’offerta.

Con la performance di teatro sensoriale “AromariA-la signora delle erbe”, creata dall’artista Victoria DeBlassie e dal musicista Alessandro Gigli, si è inaugurato il Festival, caratterizzato da interessanti progetti e significativi pensieri sull’arte sperimentale. Lo spettacolo è stato portato in scena da Sarah Georg, attrice di spicco della compagnia “Teatro Shabernack”.

1395857_215084401997899_348093278_n

Nella prima sezione espositiva, complessivamente cinque e denominate “ArtCloud , campeggiano le immagini di “Dead City”: futuristiche aree residenziali, all’apparenza senz’anima, che fanno parte del progetto “Climate Change” di Klaus Bitter. Ogni sessione è sviluppata in chiave 2.0: gli allestimenti sono realizzati, attraverso un approccio social, impiegando le nuove tecnologie di QRCode e delle App. La prima data in calendario è completata dalle opere di: Habida Zouabi, Gabi Domenig, Arash Shirinbab, Juri Vergassola, Sandro Frinolli, Victoria DeBlassie. Quest’ultima espone l’opera “Cascade”, un grande arazzo, tessuto da migliaia di bucce d’arancia che rappresentano una seconda pelle. Consiglio questo Festival non solo agli appassionati dell’arte contemporanea, ma anche ai curiosi, a chi non riesce a fare a meno di meravigliarsi, in questo caso con le potenzialità tecnologiche a disposizione.

 Programma del Festival:

Winter Session:

  •  –         ArtCloud#1:10-31 Gennaio 2014 – Multiverso, Firenze
  • –         ArtCloud#2: 7-30 Marzo 2014 – Multiverso, Firenze
  • –         ArtCloud#3: 4-27 Aprile 2014 – Multiverso, Firenze

 Summer Session:

  •           ArtCloud#4: Giugno 2014 – Liguria, Portovenere, Le cinque Terre (luogo da definire)

 Autumn Session:

  •      ArtCloud#5: 8-30 Novembre 2014 – Multiverso, Firenze

Contemporary Visions, presso Multiverso, via Campo D’Arrigo 40-42/R, Firenze.

Ingresso libero.

Info: www.dayone-art.com, info@adyone-art.com

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share Button

/ 40 Articles

Katia Neri