Pitti Immagine Uomo 85esima edizione – Rock Me Pitti

Chiara Zellino

Tagged: , , , , , , , , , ,

coveru85

Avrà inizio il 7 gennaio l’85esima edizione di Pitti Uomo, la piattaforma internazionale più importante e prestigiosa per le presentazioni delle collezioni abbigliamento e accessori uomo (e non solo).

Gli eventi e le manifestazioni che ruotano attorno al salone sono ogni anno sempre più, e sempre più interessanti e coinvolgenti. La città di Firenze si anima di presentazioni, sfilate, feste e iniziative, aprendo le porte a cittadini del mondo amanti della moda e attenti a tutto ciò che fa tendenza. Ogni evento che ruota attorno a Pitti Uomo ha l’obiettivo principale di presentare le proposte più innovative e avant-gard che ci siano in circolazione. La guest star di quest’anno sarà Diesel Black Gold con il suo direttore creativo, Andreas Melbostad, che ha dichiarato: “Credo fortemente nel sistema moda italiano e nella promozione delle nostre eccellenze. Non posso che essere soddisfatto della scelta di Pitti, che considero tra i migliori eventi internazionali” 

Questa edizione in particolare vedrà come protagonista indiscussa la musica ed il suo stretto e continuo legame con la moda. Per tutto il periodo del salone gli spazi che lo costituiscono, dai singoli stand ai padiglioni compreso il Piazzale Centrale della Fortezza da Basso, cuore pulsante dell’evento, si animeranno di installazioni e performance live, di immagini e di oggetti cult che si rifanno al mondo della musica e ai suoi diversi generi.

Nuovo look per Pitti W

Nuovo look e nuovo sound anche per Pitti W, il progetto di Pitti Immagine dedicato alle proposte moda donna. Un nuovo layout presso l’Arena Strozzi, completamente rinnovato dalla designer-architetto Ilaria Marelli. E ancora le esposizioni di The Latest Fashion Buzz, che vedrà protagoniste le collezioni di designer emergenti all’interno della Sala Ottagonale di Fortezza da Basso. Un’ iniziativa di Pitti Discovery in collaborazione con l’Uomo Vogue e GQ Italia, giunto alla sua quarta edizione.

Futuro Maschile

Di grande rilevanza anche il “salone all’interno del salone” Futuro Maschile, dedicato all’abbigliamento classico maschile, un concept-lab ideato con lo scopo esclusivo di segnalare i cambiamenti e le tendenze più nuove legate al menswear classico-contemporaneo e all’abbigliamento formale. Touch! e L’altro Uomo ospitano invece la sezione dedicata agli stili più visionari, anticipatori di tendenze, sviluppando nuove proposte tra ricerca ed internazionalità dei prodotti.

Sperimentazione  & artigianato

I Play, presso il Padiglione Cavaniglia, è invece il progetto dedicato allo sportswear urbano, dove l’abbigliamento tecnico e il gusto dell’uomo che vive in città si incontrano e fondono le proprie attitudini. E poi Make, l’ultima frontiera dell’artigianato: nella sala Alfa del Padiglione Inferiore saranno esposti pezzi unici e in serie limitata che fondono la ricerca e la sperimentazione creativa nel rispetto più assoluto dell’artigianato più autentico.

E ancora My Factory, piattaforma dedicata a laboratori creativi dei segmenti dello sportswear e dell’abbigliamento urbano presso gli spazi del Lyceum. Una sezione dedicata ai giovani talenti, alle espressioni della cultura metropolitana nelle sue più svariate forme creative.

Alla scoperta dei nuovi talenti

Sempre presso il Lyceum, anche New Beat(s), l’area che Pitti Uomo dedica ai debutti assoluti. In questo incontro di avanguardie e tendenze non poteva certo mancare il Polimoda con Polimodatalent che presenta presso Villa Favard l’installazione “Augmented Reality and New Perceptions” realizzata da Breno Cintra Pugliesi, designer brasiliano unico protagonista, selezionato per la collezione in cui mette in evidenza i limiti della percezione umana, fondendo fisico e virtuale in una terza dimensione della realtà, “TransPerception”.

Tra presentazioni e sfilate, cocktail, party e conferenze stampa, installazioni e workshop la settimana della moda di Firenze ha davvero molto da offrire al pubblico internazionale che vi prenderà parte. Continuando a stupire lo spettatore coinvolgendolo come poche città al mondo sanno fare. Nel più assoluto rispetto della tradizione e in nome della ricerca stilistica e materica. In un luogo unico al mondo, dove si respira non solo la storia di una meravigliosa città d’arte, ma anche e soprattutto la storia della moda.

Pitti Uomo 85 + Pitti W 13: calendario eventi

Share Button

/ 11 Articles

Chiara Zellino