Casa Vasari ad Arezzo

Elenia Cundari

Tagged: , , , , , , , ,

casavasari

L’artista Giorgio Vasari, autore dell’opera “Vite de’ più eccellenti pittori, scultori e architettori italiani, da Cimabue insino a’ tempi nostri ”, ha lasciato ad Arezzo, dove era nato nel 1511, una preziosa testimonianza di quella che fu la residenza della sua famiglia.

Verso il 1540 aveva acquistato il palazzo, oggi situato in via XX Settembre numero 55, dove aveva vissuto per brevi periodi. L’abitazione è composta da tre piani con un seminterrato, e attorno ad essa si estende il giardino usato anticamente come orto. Da buon architetto e pittore aveva progettato e affrescato buona parte delle pareti con scene mitologiche che oltre a conferire una certa originalità e magnificenza, fanno di questa casa un vero e proprio museo.

Le sale affrescate dall’artista aretino si trovano al primo piano, raggiungibili mediante una scalinata in cui si trova il suo Busto. Nel corridoio di Cerere, o dei Draghi, si trovano dipinti del tardo manierismo, tra cui una Circoncisione attribuita a Mirabello Cavalori e la Morte di Adone di Jacopo Zucchi.  Nella sala del Camino, troviamo affrescata del 1548 la Cacciata dell’Invidia e della Fortuna da parte della Virtù, e a destra si trova la cappellina, con una Madonna di Fra Paolino.
Di grande spessore il soffitto decorato nella Camera Nuziale con un affresco di Abramo e le figure allegoriche della Pace, la Concordia, la Virtù e la Modestia.

vasari-featured

Nella Camera di Apollo, così detta per l’affresco del dio e delle nove Muse, si può ammirare l’allegoria dell’amore coniugale, dove la moglie è ritratta come una musa, mentre nella Camera della Fama, si possono notare il suo autoritratto e ritratti di artisti toscani, come Michelangelo e Andrea del Sarto. La casa rimase agli eredi del Vasari fino al 1687, solo nel 1911 divenne proprietà dello Stato e da quel momento si configura come un museo aperto al pubblico, tra l’altro sede dell’interessante Archivio vasariano, in quanto contiene l’epistolario con documenti autografi anche di Michelangelo, Pio V, Cosimo I de’ Medici.

  • Indirizzo: Via XX Settembre, 55, 52100 Arezzo
  • Tel: 0575 409040
  • Dal lunedì al sabato 8:30 – 17:00
  • Domenica: 8:30 – 1:00
  • Giorno di chiusura: martedì
Share Button

/ 5 Articles

Elenia Cundari