Territori instabili. Confini e identità nell’arte contemporanea

admin

Tagged: , , , , , , , ,

territori instabili

Una mostra imperdibile a Palazzo Strozzi. Il tema è il territorio, il viaggio dell’uomo raccontato attraverso fotografie, video e installazioni. Fino al 19 gennaio 2014 trovate “Territori instabili. Confini e identità nell’arte contemporanea”.

Cosa significa parlare di territorio nell’epoca della mobilità delle persone, dai mezzi di comunicazione sempre più tecnologici e della globalizzazione? Gli artisti in mostra a Territori instabili cercano di rispondere a questa domanda. Dieci artisti internazionali che ripensano all’idea di territorio nel mondo contemporaneo. Da una parte la dimensione micro-regionale, e dall’altra quella più cosmopolita.

Il territorio inteso non come spazio geografico ma psicologico e sociale. Fotografie, video, installazioni danno lo spunto per riflessioni sull’idea di frontiera come scoperta o barriera, sulla ibridazione tra cosmopolitismo e rivendicazione territoriale, sulla figura dell’artista stesso nella sua condizione di viaggiatore, nomade o sperimentatore in bilico tra territori fisici e simbolici.

In contemporanea a Palazzo Strozzi continua la mostra “L’avanguardia russa, la Siberia e l’Oriente”.

Informazioni sulla mostra

 Sede: Centro di Cultura Contemporanea Strozzina –  Palazzo Strozzi, Piazza Strozzi, 50123 Firenze

Orari: martedì-domenica, 10.00-20.00; giovedì 10.00-23.00; lunedì chiuso

Ingresso: (biglietto valido 30 giorni) € 5,00 intero; € 4,00 ridotto convenzioni; € 3,00 studenti e altre riduzioni; ingresso gratuito giovedì 18.00-23.00.

Share Button

/ 174 Articles

admin