Cavallucci senesi: la ricetta

Simona Grossi

Tagged: , , , , , ,

cavallucci

Le origini, di questi biscotti risalgono al ‘500 , epoca nella quale, era tradizione scambiarli come regalo augurale per le festività natalizie. Il nome deriva dalle stazioni di posta o di cambio dei cavalli, delle campagne del senese, dove si fermavano le diligenze e i barocci. Venivano consumati dagli addetti al cambio dei cavalli, dai conducenti delle carrozze e da casuali passanti.Tutti, nessuno escluso, erano soliti farne un largo consumo.

Ricetta

Ingredienti
400 g di noci sgusciate
1,400 kg di farina 00
600 g di zucchero
350 g. di miele
150 g di cedro
100 g arancia candita
¾ mandarini freschi
8 g di coriandolo
15 g anice
10 cannella
un pizzico di noce moscata grattugiata
scorza grattugiata di 5 mandarini biologici
350 di acqua
1/2 cucchiaino di bicarbonato
2 g di lievito per dolci

Tritare finemente nel mortaio le noci e, metterle in una ciotola. Unire il cedro
candito e, le spezie pestate . Aggiungere la farina setacciata, il lievito, il
bicarbonato, la scorza dei mandarini.

Amalgamare con cura . Porre nel frattempo zucchero e miele in un pentolino.
Lasciarli sciogliere a fiamma bassa senza mai arrivare a bollitura.
Togliere dal fuoco e aggiungere l’altro impasto .Mescolare velocemente il
composto ottenuto. Lasciarle raffreddare per non oltre 5 minuti su una
spianatoia infarinata e, ricavarne dei filoncini, da cui strapparne dei pezzi di un
paio di cm di spessore. Infornare a 200 gradi per max 20 minuti.

Dal sapore intenso e al contempo delicato sono da assaporare lentamente per
vivere attimi di un piacere unico .

Share Button

/ 80 Articles

Simona Grossi