Il panforte senese: una sinfonia di sapori

Simona Grossi

Tagged: , , , , , , , , ,

panforte

Un dolce semplice, povero, che si arricchì nel periodo delle Crociate quando nel XIII sec. giunsero le spezie, che non solo contribuirono a dare sapori nuovi, ma ne migliorarono la conservazione. In origine la sua conservabilità era modesta, per cui era facile che il sapore diventasse velocemente forte. In seguito fu arricchito ancora di altri ingredienti e profumi in una sapiente sinfonia di sapori.

Addolcito, ammorbidito ,per adeguarsi – nei secoli che passavano- alle esigenze dei palati di
ciascuna epoca fino a diventare sua Maestà: il panforte.
Nel 1879 in onore della Regina Margherita di Savoia che fece visita a Siena venne creata una
ricetta apposita che ancora oggi è la stessa di allora.

Curiosità

Dante a causa del pepe che connota questo dolce, mise i senesi in un girone dell’inferno.
Nei primi del ‘900 si scoprì che il panforte era indicato per contrastare il mal di mare.
Nel 1911 un’azienda dolciaria senese produsse panforti quadrati per i soldati di stanza in Africa.

panforte2

Ingredienti

  • 450 g di mandorle non pelate
  • 150 g di farina
  • 350 g di zucchero
  • 120 g di miele
  • ½ cucchiaino di noce moscata grattugiata
  • ½ “” di cannella
  • 350 g di frutta candita mista
  • 2 cucchiai di zucchero a velo
  • 3 chiodi di garofano
  • 40 g di cialde o ostie
  • 3 chiodi di garofano
  • 5 g di coriandolo
  • 10 g di pepe

Preparazione

Tostare per circa 10 minuti, in forno le mandorle. Tagliare la frutta candita in piccoli pezzi. In una
casseruola sciogliere lo zucchero ed il miele a fiamma dolce . Quando avrà preso un bel colore bruno, togliere la casseruola dal fuoco ed aggiungere le mandorle, la farina, i canditi la noce moscata, il pepe, la cannella in polvere e le altre spezie tritate in un mortaio. Amalgamare il composto. Rivestire con la cialda una teglia tonda , versarvi l’impasto e cuocere a 150 gradi per 30 minuti. A cottura ultima, spolverarlo con lo zucchero a velo. Servire freddo

Tradizione innovazione trasformazione, cambiamento: la storia di un dolce che si è saputo riconvertire nelncorso dei secoli; pronto in ogni istante ad addolcire le festività, ma anche la nostra vita.

Share Button

/ 80 Articles

Simona Grossi