Chianti d’autunno, il piacere di vivere in campagna

admin

Tagged: , , , , , , ,

autunno toscana

Fino al 1 dicembre, nel Chianti, percorsi trekking, escursioni, cantine e frantoi aperti, visite guidate, ma non solo. Convegni, iniziative museali, fiere e mostre mercato, eventi espositivi, corsi di sommelier, percorsi formativi, laboratori per i bambini.

Weekend autunnali all’insegna del gusto per riscoprire la cucina tradizionale chiantigiana, tra prodotti di stagione e piatti poveri della civiltà contadina. Oltre quaranta i ristoratori che interpretano in chiave contemporanea piatti e segreti della cucina povera, dell’antica (ma sempre attuale) tradizione toscana.

L’Autunno esalta le nostre terre regalando colori, aromi, sapori che richiamano la nostra cultura contadina e le nostre origini genuine

I Comuni del Chianti fiorentino e senese (Barberino Val d’Elsa, Castellina, Castelnuovo Berardenga, Gaiole, Greve, Radda, San Casciano Val di Pesa e a Tavarnelle Val di Pesa) tornano a ripeterlo per tre fine settimana nei mesi in cui il territorio chiantigiano diventa più che mai un’unica grande realtà tappezzata di musei, cantine, frantoi e spazi dedicati a chi si lascia tentare dal fascino del Chianti.

Tante le novità che caratterizzano l’edizione 2013. La prima è la durata della manifestazione che, a differenza degli anni passati, non si concentra solo nel mese di novembre ma si articola in più week-end con l’obiettivo di promuovere il territorio e le sue peculiarità per un’intera stagione. L’altro elemento inedito è la scelta dei temi che mette in rete attività, tradizioni e proposte culturali messe in piedi dagli otto Comuni nell’ambito di un cartellone unitario e condiviso.

Protagonista dell’ultimo fine settimana che si snoderà tra il 29 novembre e il 1 dicembre è l’olio, prodotto principe della cucina toscana. “Chianti d’Autunno” gli renderà omaggio con “Olio: passione made in Chianti”. Una ricetta comune a otto territori che permetterà di apprezzare le molteplici qualità dell’ olio nuovo in occasione di degustazioni, mostre-mercato, corsi di assaggio, presentazione di progetti, dibattiti e laboratori per i più piccoli. La festa dell’olio si celebrerà anche con l’apertura straordinaria di frantoi antichi e moderni presenti e attivi nel Chianti.

Quinto, quarto e dintorni: viaggio tra i sapori di una volta


“Chianti d’Autunno”  è un viaggio tra le origini delle tradizioni chiantigiane basate sulla cultura del risparmio, dell’uso degli avanzi e della fantasia. Oltre 40 ristoratori del Chianti aderiscono all’iniziativa e saranno protagonisti di un itinerario enogastronomico e ideatori di menù elaborati per l’occasione sotto il nome di “Quinto, quarto e dintorni”. Cento piatti diversi, cento cavalli di battaglia firmati dai maestri cucinieri del Chianti che nel corso della manifestazione propongono a prezzi modesti in alcuni dei ristoranti più accreditati del territorio.

Ecco qua il programma completo della manifestazione.

 

Share Button

/ 174 Articles

admin