Storia, tradizione e modernità: in una parola, Arnolfo

admin

Tagged: , , , , , , , ,

Italy - Tuscany

Viaggio alla scoperta del rinomato ristorante nato all’ombra della casa natale di Arnolfo Di Cambio.

«I miei piatti nascono sempre in un book, come fossero disegni d’architettura», racconta lo chef Gaetano Trovato. E c ome poteva chiamare il suo ristorante, dato che sorge a due passi dalla casa natale di Arnolfo di Cambio, il celebre architetto e scultore toscano? Il locale è ricavato in un edificio del Cinquecento nel centro storico di Colle Val d’Elsa, il piccolo borgo medievale celebre per la lavorazione artigianale del cristallo e affacciato sul dolce mare immoto delle colline senesi del Chianti: «Il ristorante, che permette di assaporare sia l’aria medievale, per quanto riguarda l’ingresso dal paese, sia la campagna toscana che è davvero splendida, è una casa vera e propria con salottini a diversi livelli. È addirittura una locanda, dove l’ospite può usufruire di una stanza per la notte».

Giovanni e Gaetano Trovato2
Gaetano e il fratello Giovanni

L’ambiente è fresco ed essenziale: ha toni bianco su bianco, pareti in grassello di calce, polvere di marmo e cera d’api. Un’atmosfera sobria e familiare ma distinta, caratterizzata da trasparenza, pulizia, rigore: «Io e mio fratello Giovanni, abbiamo ereditato dalla nostra famiglia l’attenzione a questi valori e sono gli stessi che si riflettono anche nella mia cucina: trasmettere la qualità, ma senza sfarzo». Il ristorante nasce nel 1982: «La mia filosofia è l’evoluzione della tradizione vista oggi con i prodotti del territorio».

Una classicità innata, che forse gli deriva dal Rinascimento toscano in cui è immerso: prendere il meglio di quanto il passato ha consolidato, per farlo evolvere nel presente. In menu Gaetano ha piatti storici che continua a riproporre, ma presentati in modo nuovo e più interessante:  «Non solo progetto le mie portate sulla carta prima di realizzarle, provarle e metterle a punto, ma ho anche disegnato qualche piatto. Da sempre sono un esteta per natura e un perfezionista e seleziono personalmente piatti, posate, bicchieri e anche tovaglie, monitorando le migliori aziende italiane».

Arnolfo Ravioli  Astice blu, patate e zafferano

 

Si sente che Gaetano ci mette l’anima nel suo lavoro. Al punto da divulgarlo con straordinaria capacità e grande piacere.

Ristorante Arnolfo

Via XX Settembre, 50-52, 53034 Colle di Val D’elsa, Siena

T: 0577 920549

Chiuso il martedì e mercoledì

Share Button

/ 174 Articles

admin