Cinque locali caratteristici nel cuore del Chianti

admin

Tagged: , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

merenda toscana

Concedetevi l’allegria di un pranzo in campagna, per (ri)scoprire il sapore e la fragranza della Toscana di una volta.

Abbiamo selezionato cinque posti caratteristici nel cuore del Chianti, dove fermarvi per un pranzo o una merenda. Cinque locali immersi in paesaggi meravigliosi e con scorci unici, come borghi medievali, vigneti e uliveti.

Bar dell’orso – Monteriggioni

169281_10150902206702861_2113192471_o

Locale tipico, ai piedi del castello, adornato da caratteristiche creazioni in legno. Aperto tutti i giorni dell’anno per tutto il giorno, da colazione a dopocena.  Si presta benissimo alle merende domenicali grazie all’ampia scelta di formaggi e salumi. La specialità della casa sono soprattutto i salami, da quelli classici, a quelli di cinghiale, finocchiona e piccanti.

Ristorante bar dell’Orso
Via Cassia Nord 23
Monteriggioni (SI)
T 0577 305074 – 339 8815689 – F 0577 307649
E orsobar@libero.it

D!vineria –  San Gimignano

divineria

In cima ad una viuzza, nel centro del paese delle torri, troviamo questo locale tipico, con alcuni tavoli fatti con le botti. Anche in questo locale la specialità della casa sono taglieri e salumi, con prodotti rigorosamente toscani. Una menzione particolare va ai crostoni, oltre che ai vini, ovviamente.

D!VINERIA
P.zza delle Erbe 1
San Gimignano (SIENA)
W www.divineria.it

Vivi un Weekend nel Chianti, tra vino e social networks

Sira e Remino – San Gusmè

DSCF0008

San Gusmè è una piccola frazione nel comune di Castelnuovo Berardenga, posto in un’invidiabile posizione in collina, dalla quale domina il Chianti. Si trova lungo il tragitto che conduce al Castello di Brolio. Era il 1962 quando Sira e Remino hanno iniziato a servire specialità toscane in questo wine bar, che nel corso degli anni è diventato una vero e proprio cult per gli appassionati di merende domenicali.  Diviso in 2 locali: il “vecchio” bar tabaccheria con il classico “bancone toscano” che ospita formaggi, salumi e sott’oli e dall’altro lato della strada l’Enoteca “Torre delle Arti”.

Piazza dei Rossi, 1, 53019 San Gusmé

T 0577 358060

www.siraeremino.com

 Bar-Ucci – Volpaia

576750_179988722165771_1301035060_n

Volpaia, è un piccolo e delizioso borgo fortificato di origine medievale. Nel centro della piazzetta, proprio dietro la fontana che i vecchi contadini del posto chiamano “l’abbeveratoio”, sorge il Bar-Ucci. Paola, la proprietaria, è una chiantigiana d.o.c., nata e vissuta a Volpaia. Il locare un tempo era una stalla, nella sala principale venivano ricoverati i cavalli, mentre nelle altre salette c’erano gli animali di piccola taglia pecore e capre ed erano chiamati stalletti. Nelle pareti del bar troverete le foto che ripercorrono la storia della sua famiglia e del suo paese. Sono foto degli anni ’40, uno spaccato di tradizioni ed emozioni. All’esterno una pedana in legno con 40 posti a sedere, si affaccia nella piazzetta, guardando il campanile, la chiesa e parte del vecchio cassero di Volpaia.

Piazza della torre, 9 – Volpaia, Radda in Chianti

T 0577 735042. chiuso il lunedì.

www.bar-ucci.it/volpaia.php

Nerbone di Greve – Greve in Chianti

nerbone-di-greve-20110628-193558

Sotto i portici di Piazza Matteotti a Greve in Chianti, l’osteria il Nerbone di Greve rappresenta il punto di ritrovo e di ristoro per gli amanti del bollito e del lampredotto, ma è famoso anche per le merende domenicali a base di panini e taglieri. Nerbone era il soprannome di un venditore ambulante di lampredotto, che a fine ‘800 vendeva lampredotto al mercato di San Lorenzo a Firenze.

Nerbone di Greve – Ristorante a pranzo, merenda e cena –

Piazza Matteotti, 22, Greve in Chianti – Firenze

T 055.853308

www.nerbonedigreve.com

Share Button

/ 174 Articles

admin