Icastica, l’arte coniugata al femminile

Alessio Ricci

Tagged: , , , , , , , , , , , , , , , ,

Arezzo-Top_Life-Magazine_Arezzo

L’arte di rappresentare la realtà con grande evidenza: questo il significato semantico e di conseguenza il messaggio che la rassegna di arte contemporanea “Icastica” intende promuovere.

Ad Arezzo, dal 7 giugno al 1 settembre, un magico sincretismo unirà la storia e i monumenti della città alla creatività esplosiva di quaranta tra le più grandi artiste del mondo in un festival che tende a presentare le novità per valorizzare la storicità, visto che la manifestazione itinerante si snoda nel centro della città e tutte le sedi del cammino, indoor e open, sono siti storici.

Già alla presentazione, grazie a presenze femminili di spicco tra le quali citiamo Gina Lollobrigida e Carla Fracci, si è capita la rilevanza dell’ evento. Arezzo sarà nei mesi estivi capitale dell’ espressività visiva attuale incentrata certamente sull’ arte contemporanea, ma intervallata e interrotta da eventi di architettura, teatro, danza, musica e più in generale estetica, dove saranno presenti Emma Dante, Monica Guerritore, Isabella Rossellini ma anche Skin, mitica voce degli Skunk Anansie.

icastica-Top_Life-Magazine_Arezzo

Se per gli aretini sono estremamente visibili e già familiari le opere dei Portici, di Corso Italia, di Piazza Sant’ Agostino, di Piazza San Francesco e delle Logge Vasari, vogliamo ricordare per chi volesse avvicinarsi ad “Icastica” gli altri luoghi dove poter ammirare le esposizioni: la Galleria Comunale di Arte Contemporanea, la Casa Museo di Giorgio Vasari, il Museo Archeologico Mecenate, il Museo Nazionale di Arte Medievale e Moderna, il Palazzo Comunale e la Casa Museo di Ivan Bruschi; tra le chiese, citiamo invece la Basilica di San Domenico, la Basilica di San Francesco e la Chiesa dei Santi Lorentino e Pergentino.

Le donne non più solamente come oggetto di opere d’ arte ma come soggetti creatrici di arte: la rivoluzione che lancia “Icastica” e a cui ha aderito persino Yoko Ono è pari al valore delle esposizioni e delle rappresentazioni ed è di per sé sufficiente per rendere Arezzo ancora più appetibile; un’ occasione davvero irripetibile di vedere un grande centro storico trasformato in un museo a cielo aperto.

Qui il sito con tutti i luoghi di Icastica.

Share Button

/ 11 Articles

Alessio Ricci