Cortona e la Giostra dell’Archidado

Simone Scalaberni

Tagged: , , , , , ,

archidado-il matrimonioLa Giostra dell’Archidado affonda le proprie origini nel Medioevo e precisamente poco prima dell’anno Mille. Questa giostra si svolse per festeggiare il matrimonio fra Francesco Casali e Antonia Salimbeni e tutti i Quintieri vi parteciparono in onore dei novelli sposi.

Ogni anno, nella città di Cortona, si rievoca questo storico evento rivivendo i momenti che caratterizzarono quel periodo, dalla celebrazione del matrimonio tra i due giovani delle due Casate alla Giostra, nella quale tutti i Quintieri della città si sfidano in una gara al tiro con la balestra.

I Quintieri e la “Verretta d’Oro”

Alla fine solo un quintiere vincerà e potrà portare nel proprio rione l’ambita “Verretta d’Oro”.
Per tutta la durata della festa le strade di Cortona si riempiono di artisti, giocolieri, saltimbanchi, musici e spadaccini che donano alla città un’atmosfera unica.
Il sabato vengono rievocate le nozze avvenute nell’anno 1397 tra Francesco Casali, signore di Cortona, e la nobile Antonia Salimbeni di Siena.

La rievocazione storica
La rievocazione storica

La “Provaccia”

La giostra è preceduta dalla “Provaccia”, la prova mattutina delle balestre e verrette da utilizzare in gara, mentre la sfida vera e propria ha luogo nel pomeriggio, quando due balestrieri per ogni rione scendono in piazza per aggiudicarsi il maggior numero di punti nel colpire il bersaglio e conquistarsi l’ambita “Verretta d’oro”. I vincitori saranno poi festeggiati con una cena tipica, balli e canti medievali.
La domenica, i cinque Quinteri cittadini (Sant’Andrea, Peccioverardi, San Marco, San Vincenzo e Santa Margherita) si confrontano, con due tiratori ciascuno, in una gara di tiro alla balestra per la conquista della “verretta” d’oro. Il bersaglio è un cubo di 15 cm. di lato diviso in vari settori che corrispondono a diversi punteggi.
Alla sera della domenica la manifestazione si chiude con una cena medievale.

Una fase della gara
Una fase della gara

 

CALENDARIO
Sabato 1 Giugno 2013 e Domenica 2 Giugno 2012
Dalle 10,00 alle 22,00 – Piazza Signorelli e Piazza della Repubblica
Rievocazione Mercatini Medioevali.
Apertura Taverna del Balestriere.
Partecipazione del Gruppo Storico città di Cortona, tiro con l’arco a cura della Compagnia Arcieri della Civetta.
Giovedi’ 6 Giugno 2013
Ore 21,00 – Piazza Signorelli
“Giochi di Bandiere: una tradizione Medievale”.
partecipano:
“Gruppo Sbandieratori e Musici Città di Cortona”
“Associazione Sbandieratori Città di Arezzo”
“Gruppo Musici Giostra del Saracino”
Venerdi’ 7 Giugno 2013
Dalle ore 18,00 alle 23,00 – Piazza Signorelli
Rievocazione Giochi Medioevali.
Sabato 8 Giugno 2013
Ore 21,15 – Piazza Signorelli
Rievocazione storica “Matrimonio tra Francesco Casali e Antonia Salimbeni”.
Esibizione del Gruppo Sbandieratori e Musici città di Cortona.
Ore 22,30 – Piazza Signorelli
Tratta delle Verrette.
Domenica 9 Giugno 2013
ore 11,00 – Piazza Signorelli “Provaccia”
ore 16,00 – Piazza Signorelli – GIOSTRA DELL’ARCHIDADO
ore 19,00 – Cattedrale di Cortona “TE DEUM” di ringraziamento
ore 20,00 – Cena Medievale in Costume (obbligo di prenotazione)

Share Button

/ 47 Articles

Simone Scalaberni